Condividi:

DANTRIUM EV FL 20MG LIOF

Produttore: SPEPHARM ITALIA SRL
FARMACO DI CLASSE C
USO OSPEDALIERO
Prezzo:

CATEGORIA FARMACOTERAPEUTICA

Miorilassante.

INDICAZIONI

E' indicato in associazione ad adeguate misure di supporto nel trattamento dell'ipermetabolismo fulminante del muscolo scheletrico caratteristico delle crisi di ipertermia maligna, scatenate da anestetici e daneurolettici. Deve essere somministrato non appena la crisi di ipertermia maligna viene diagnosticata (tachicardia, tachipnea, desaturazione venosa centrale, ipercapnia, acidosi metabolica, rigidita' muscolo-scheletrica, cianosi e macchie colorate della pelle e in molti casi febbre).

CONTROINDICAZIONI/EFF.SECONDAR

Non sono note controindicazioni all'uso del preparato i.v.

POSOLOGIA

Infondere subito il farmaco per via endovenosa rapida continua alla dose iniziale di 1 mg/kg sia nell'adulto sia nel bambino non appena l'ipertermia maligna viene diagnosticata. Ripetere la somministrazione fino a un dosaggio massimo cumulativo di 10 mg/kg, qualora le anomalie fisiologiche e metaboliche persistessero o dovessero ricomparire. In base all'esperienza clinica, una dose cumulativa media di 2,5 mg/kg consente la scomparsa delle manifestazioni di ipertermia maligna. Puo' rendersi necessario proseguire con la somministrazione del dantrolene sodico per via orale alla dose di 1-2 mg/kg quattro volte al giorno per un periodo da uno a tre giorni per prevenire eventuali recidive.

INTERAZIONI

Il dantrolene sodico e' significativamente legato alle proteine plasmatiche, principalmente all'albumina, con un legame prontamente reversibile. Tale legame non viene alterato da diazepam, difenilidantoina o fenilbutazone, e' ridotto da warfarin e da clofibrato ed e' incrementato da tolbutamide. Ne' fenobarbital ne' diazepam sembrano interferire con il metabolismo del dantrolene sodico. Durante la somministrazione concomitante di dantrolene sodico iniettabile e verapamil a dosi terapeutiche, in maiali anestetizzati con miscela alotano-cloralosio, si sono manifestati episodi di fibrillazione ventricolare e collasso cardiovascolare accompagnati da marcata iperkaliemia. Poiche' al momento non e' ancora stata chiarita l'importanza di tale fenomeno nell'uomo, si raccomanda di evitare l'associazione tra dantrolene sodico e calcio-antagonisti nel trattamento delle crisi di ipertermia maligna.

EFFETTI INDESIDERATI

In considerazione del breve periodo di trattamento, sono stati segnalati solo rari fenomeni inattesi durante la terapia con Dantrium I.V. quali episodi di edema polmonare, tromboflebite, orticaria ed eritema.

Codice: 024372070
Codice EAN:
Codice ATC: M03CA01
  • Sistema muscolo-scheletrico
  • Miorilassanti
  • Miorilassanti ad azione diretta
  • Dantrolene e derivati
  • Dantrolene
Temperatura di conservazione: non superiore a +25 gradi
Forma farmaceutica: POLVERE PER SOLUZIONE INIETTABILE
Scadenza: 36 MESI
Confezionamento: FLACONE